I volti della scienza: due secoli di ritratti di Georgofili

L’L’Accademia dei Georgofili ed il Museo Galileo, nel contesto di un progetto condiviso, hanno valorizzato la raccolta iconografica relativa ai membri dell’Accademia digitalizzando e mettendo a disposizione degli utenti una significativa galleria di ritratti. Si tratta di una raccolta eterogenea di foto, incisioni, litografie di personaggi illustri e scienziati legati dall’appartenenza comune alla più antica Accademia di agricoltura d’Europa. Il nucleo fondamentale è costituito da tre album che Piero Bargagli riunì e donò all’Accademia nel 1915; le immagini, relative a 135 accademici, nell’intento dell’autore avrebbero dovuto riportare “… il nome dell’accademico, le date di elezione, di nascita e di morte, e le più notevoli notizie della sua vita scientifica e pubblica”. Nella fase preliminare gli album sono stati catalogati, acquisiti in formato digitale e resi accessibili tramite la Biblioteca digitale del Museo Galileo. Successivamente si è costruito il percorso della mostra virtuale che è stato strutturato su due nuclei informativi: i profili biografici dei Georgofili e le descrizioni iconografiche dei ritratti. Le diverse sezioni dell'iconoteca sono state organizzate seguendo la cronologia del regesto dei documenti, le schede biografiche sono state ordinate alfabeticamente.

Il percorso della mostra è navigabile attraverso ambienti e relazioni ma è anche possibile fare una ricerca filtrata in modo tale da selezionare i dati di interesse.

La Raccolta iconografica Ritratti dei membri dell'Accademia dei Georgofili è consultabile all'interno della Biblioteca Digitale del Museo Galileo.

Curatori del Progetto: Stefano Casati, Davide Fiorino, Adele Pocci, Daniele Vergari


Articolo pubblicato su Rivista storia agricoltura, 2017/2