I volti della scienza: due secoli di ritratti di Georgofili

L’Accademia dei Georgofili ed il Museo Galileo, nel contesto di una più ampia collaborazione, hanno valorizzato la raccolta iconografica dell’Accademia digitalizzando e mettendo a disposizione degli utenti una significativa galleria di ritratti di Georgofili.

Si tratta di una raccolta eterogenea di foto, incisioni, litografie e riproduzioni di dipinti relativi ad alcuni personaggi illustri e scienziati che hanno tutti in comune l’appartenenza alla più antica Accademia di agricoltura d’Europa.

Il nucleo fondamentale della raccolta è costituito da tre album, conservati nell’archivio fotografico dei Georgofili, collezionati e donati all’Accademia da Piero Bargagli nel 1915; le immagini sono relative a 135 accademici che, nell’intento dell’autore, avrebbero dovuto riportare “… il nome dell’accademico, le date di elezione, di nascita e di morte, e le più notevoli notizie della sua vita scientifica e pubblica”. Oltre alla digitalizzazione, il progetto ha permesso di corredare ciascuna immagine di un profilo biografico e di alcune notizie bibliografiche.

Una memoria inedita, recentemente ritrovata in Archivio di Stato, ci conferma l’intenzione di Bargagli di proporre all’Accademia la continuazione della raccolta e questo giustificherebbe il ritrovamento di una serie di altre immagini, sciolte, probabilmente destinate a far parte di una ulteriore collezione ufficiale di Ritratti.

La Raccolta iconografica Ritratti dei membri dell’Accademia dei Georgofili sarà consultabile all’interno della Biblioteca Digitale del Museo Galileo.

Curatori del Progetto: Stefano Casati, Davide Fiorino, Daniele Vergari

Articolo pubblicato su Rivista storia agricoltura, 2017/2